Privacy Policy
Menu

LAVORAZIONE IN VETRO

LAVORAZIONE MURRINA

La lavorazione del vetro di Murrina è la più lunga e laboriosa delle tre tecniche, dopo aver tagliato in tanti piccoli pezzi la canna di Murrina, viene creato una specie di mosaico dentro una formina di rame, che può essere di diverse forme e colori.

La composizione viene fatta a mano inserendo dentro lo stampo un pezzettino alla volta di vetro di Murrina affinché nasca il disegno o la forma desiderata, questa non è una lavorazione che può essere fatta da tutti perché bisogna che ci sia una persona che abbia molta pazienza e fantasia per poter creare dei disegni sempre nuovi e abbinare i tantissimi colori che nascono dal vetro di Murrina.

Dopo questa preparazione le formine vengono posizionate su dei speciali contenitori e messi dentro in un forno per una notte intera, all’uscita del forno il vetro si è fuso in un corpo unico aumentandone lo spessore e la forma a questo punto per poter adattare alle diverse montature e oggetti il vetro viene assottigliato e lucidato a mano pezzo per pezzo con una operazione che dura circa un’ora per ogni singolo articolo questo serve per poterlo adattare alle diverse misure di orologi, pendenti, portachiavi, tappi, cornici e bijoux vari.

LAVORAZIONE A LUME

 

E’ la lavorazione più antica e conosciuta nell’ isola di Murano, viene fatta fondendo diversi tipi di vetro assieme tra di loro creando continuamente abbinamenti di forme e di colori sempre nuovi ,per poter lavorare il vetro il maestro vetraio usa una fiamma a gas che resta accesa tutto il giorno, raggiungendo temperature molto elevate , questo gli permette di creare continuamente nuove forme di colore e misure,per fare questo tipo di lavorazione viene usato del vetro in canna trasparente o colorato fondendo assieme tra di loro vari materiali come il vetro di Murrina, l’oro l’argento, e altri materiali preziosi.

 

Questa è la più difficile delle tre tecniche, perché è una lavorazione che si tramanda da padre in figlio da centinaia di anni e non è facile trovare in questi tempi dei giovani che vogliano continuare questo lavoro perché richiede molta pazienza, una grande fantasia ,molta precisione e una grossa manualità artigianale , questo tipo di lavorazione si presta particolarmente per le sue caratteristiche alla creazione di perle , anelli, pendenti, collane, e bijoux vari.

LAVORAZIONE A PIASTRA

Vetro in Piastra

La lavorazione del vetro in piastra e la più recente e la più moderna come tecnica,dopo avere posizionato una lastra di vetro di Murano sopra un tavolo, vengono sparsi sopra diversi materiali sfusi come, vetri di Murrina ,foglie in oro e argento, assieme a dei piccoli pezzi di vetro colorato, questa composizione richiede molte ore di lavoro e tanta fantasia perché bisogna creare sempre nuovi colori con disegni sempre diversi.

Arrivati a questo punto viene posizionata sopra un’altra lastra di vetro di Murano di differente colore , praticamente e come fare un sandwich, il tutto viene messo a cuocere in un grande forno per una notte intera , all’uscita del forno il vetro è pronto per essere tagliato in diverse forme e oggetti sempre ed esclusivamente a mano, questo tipo di vetro si presta per fare ,piatti cornici Bijoux, portachiavi, pendenti e oggettistica varia.

SOFFIATO – La tecnica è così definita perché gli artigiani espandono e modellano il vetro, soffiando aria all’interno di una lunga canna di metallo ad esso collegata, come vuole la tradizione millenaria dell’arte vetraria. Questa azione antichissima, unita all’esperienza e all’abilità dei maestri vetrai, trasforma il semplice vetro in veri capolavori artistici, unici nel loro genere.


BATTUTI – E’ la tecnica di lavorazione a freddo che mette più alla prova bravura e delicatezza del maestro vetraio. Il vetro Battuto è caratterizzato da una superficie “scolpita” a mano, grazie a una mola, in modo da realizzare innumerevoli piccoli segni apparentemente irregolari.


FASCE – Su un corpo centrale generalmente trasparente il maestro cola a caldo una fantasia di fili colorati, chiamati più tecnicamente Fasce. Dopo averli amalgamati ad esso con cura, ricopre il tutto con un sottilissimo strato di cristallo, ottenendo così un disegno cromatico irregolare e di grande effetto.


MISTA – È la definizione data all’unione di più tecniche, usate dal maestro per realizzare oggetti in vetro di pregio e dalle caratteristiche particolari: la commistione equilibrata di più lavorazioni dona una personalità forte all’opera e la arricchisce nell’identità.


AUTORE – Maestri del vetro, sono degli artigiani, che realizzano oggetti a mano con varie tecniche dell’arte del vetro di murano.

Call Now