Sold Out New

Mantello veneziano nero

18.00 

MANTELLO VENEZIANO NERO 1.50 CM X 70 CM  € 18 MATERIALE RASO COLORE NERO CON CAPPUCCIO MISURA UNICA REGOLABILE.

MANTELLO VENEZIANO NERO

Il mantello veneziano nero è fatto in raso (dal latino mantellum “velo”) è un indumento senza maniche e di varia lunghezza, in alcuni casi munito di cappuccio, che si indossa sulle spalle e agganciato al collo.

Si porta sopra gli abiti per proteggersi dal freddo, dalla pioggia o dal vento. Benché fosse molto usato in passato, è ormai caduto in disuso.

La presenza del corto mantello veneziano nero nelle raffigurazioni dell’antichità classica, poteva essere “la rappresentazione di un danzatore armato, lacunoso dello scudo e della lancia. Il mantello veneziano nero che avvolge il torso e le braccia, certo non funzionale al combattimento, compare indossato sia in ambito greco che etrusco da alcuni danzatori armati, in qualche caso identificabili come pirrichisti[1].

Già nell’antichità se ne trova una forma molto simile a quella attuale; una sua derivazione è la toga dei patrizi e senatori romani. In seguito, si ritrova nel Medioevo usato da cavalieri durante le investiture e dai medici e notabili nella vita quotidiana. Nel Rinascimento cade quasi in disuso presso l’aristocrazia e la borghesia, ma rimane molto comune presso gli artigiani, i pastori (in lana sottoposta a follatura) e il mondo rurale in genere.

Nell’Ottocento il mantello veneziano nero ritorna in uso presso i dandy dell’epoca. Sopravvive fino agli anni cinquanta del XX secolo, usato in ambiente rurale e montanaro, viene descritto anche nelle opere di Giovannino Guareschi e nei film dell’epoca.

Il mantello veneziano è in raso regolabile offre massima e comoda vestibilita completo con cappuccio colore nero.

Il mantello veneziano è un grande mantello di raso senza maniche, fornito di una pellegrina di seta e di un colletto di velluto dello stesso colore. I bordi del mantello, della pellegrina e del colletto sono profilati con un cordoncino dorato. Il cordoncino d’oro è stato soppresso nel giugno 1967.[1]

Il copre il corpo interamente, scendendo fino ai piedi. Si porta con l’abito corale; è rosso o violetto per i cardinali, secondo il calendario; sempre violetto per i vescovi ed i prelati.[1]

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Mantello veneziano nero”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.